« Torna agli articoli

Acquappesa e Real Fuscaldo si dividono la posta in palio: termina 3-3

22 novembre 2015 | Francesco Tundis


Acquappesa: Marcone; Pando, Crocco, Cipolla, Biondi; Andreoli D, Martini, Spanò; Laino Gius, Corrao, (Andreoli F) Laino Giov.(Petre)A disp: Larotonda, Vattimo, Abate, Petre, Tommaselli. Allenatore: Ruggiero.

Fuscaldo: Calarco; Manea, Ramundo And, (Ramundo And classe 95) Piemontese W, Trotta; Arlia, Salomone, (Garofalo) Viteri, Angelico; Middea, (Spagnolo S.) Zicarelli D. A disp: Pastore, Andreoli, Zicarelli A, Spagnolo, Piemontese E. Allenatore: Martora.

Arbitro: Marco Colonna di Paola

Marcatori: 30′ pt Zicarelli, 40′ pt Middea, (F) 5′ st Andreoli D, 29 st Crocco, (A) 32′ stSpagnolo, (F) 41 st Crocco.(A)

Acquappesa (CS) – Emozioni a raffica, continui i capovolgimenti di fronte, ben sei marcature e in più una traversa per parte. È questa la sintesi di un combattutissimo derby del tirreno tra Acquappesa e Real Fuscaldo valevole per la sesta giornata del campionato di Seconda categoria girone “B” andato in scena sul rettangolo verde del “Mario Gramigna”. Due squadre ovviamente scese in campo con il chiaro intento di portare a casa l’intera posta in palio ma alla fine ne esce fuori un pareggio spettacolare alquanto giusto tra due formazioni che hanno mostrato davvero un bel calcio per 90 minuti interi senza mai risparmiarsi. Nei primi minuti di gioco l’Acquappesa sembra avere un leggero predominio buttandosi a capofitto in area avversaria alla ricerca del vantaggio che sfiora intorno al decimo minuto di gioco con Emanuele Crocco, il cui colpo di testa a seguito di una punizione ben calciata da Cipolla si stampa sulla traversa. La legge del classico “gol sbagliato gol subito” punisce i locali poiché esattamente pochi minuti dopo subiscono il vantaggio ospite con Zicarelli Davide: il quale è lesto a battere Marcone dopo un cross proveniente dalla sinistra. I padroni di casa non demordono e conquistano una serie di calci piazzati che però non sortiscono gli effetti sperati. Ma quanto meno te l’aspetti, ecco arrivare nuovamente a sorpresa il gol del raddoppio degli ospiti (Middea in gol) con i quali chiudono la prima frazione sul doppio vantaggio. Nella ripresa è tutt’altra musica con i padroni di casa che pervenivano subito ad accorciare le distanze grazie ad una inzuccata vincente di Domenico Andreoli su assist di Spanò. Mentre pochi minuti dopo,dall’altra parte, si segnala un palo colpito da Angelico.l’Acquappesa, scampato il pericolo allora ci crede e pigia al massimo sull’acceleratore alla ricerca del pari che arriva al minuto numero 30′ con una bordata da pochi passi di Emanuele Crocco su servizio di Andreoli Domenico. Per il team di Ruggiero neanche il tempo di festeggiare la rete dell’illusorio pari poiché gli ospiti si riportavano nuovamente in vantaggio grazie ad un preciso stacco imperioso di testa di Saverio Spagnolo su azione da calcio d’angolo. Partita finita? Neanche per sogno! Il forcing dei locali viene premiato quando mancavano alla fine esattamente 5 minuti: Massimiliano Spanò,dalla distanza, calibrava in area un pallone velenosissimo sul quale si avventava Emanuele Crocco che di testa la scaraventava in rete per il 3-3 finale. Un pari giusto tra due ottime formazioni che sicuramente diranno la loro in questo appassionatissimo torneo. Onore dunque ai 22 in campo per lo spettacolo offerto nonché ai due tecnici: Ruggiero da una parte e Carmine Martora dall’altra per aver preparato questa bella sfida nei minimi dettagli! Per i padroni di casa menzione particolare al centrale battagliero Emanuele Crocco. Per lui una traversa e due gol realizzati oltre ad una prova sontuosa.

+Copia link